Cronache dal mondo fuori – Amori domiciliari

L’amore entra senza bussare, esce senza far rumore, si intrufola tra le pieghe della vita. Un territorio sconosciuto che si svela tra le maglie di una trama variopinta, un universo logoro e malinconico che si abbandona scialbo alla resa dei sensi, la confidenza di un mondo familiare che diventa il motore di una nuova vita; i protagonisti di questo racconto attraversano quest’epidemia alla ricerca di un’identità con la forza dirompente dei sentimenti, per sesso o per amore.

Leggi il seguito

Cronache dal mondo fuori – “a working class hero is something to be”

I turni di notte, le sveglie all’alba, le sigarette, i caffè, i colleghi. Le battute in catena di montaggio, le sfide da sbruffone, la schedina, la foto dei figli, la macchina nuova… la classe operaia non è andata in paradiso ma non pensava nemmeno di finire in un incubo. A working class hero is something to be!

Leggi il seguito

Cronache dal mondo fuori – Consegne a domicilio.

Ingranare la marcia giusta. Le bici dei rider si muovono nelle città svuotate dalla quarantena. Il protagonista di questo racconto fa consegne a domicilio a Bologna. Nelle sue parole i pensieri, le paure, le emozioni intime e quelle condivise da molti suoi colleghi. Una pedalata tra portici rossi, pensieri notturni e incontri.

Leggi il seguito

Cronache dal mondo fuori – In carrozza!

Il treno non lo puoi fermare. Anche durante un’epidemia, con il mondo chiuso in casa, il treno va, carico di storie, di pensieri, di sogni… I tre protagonisti del racconto intrecciano i loro pensieri con le atmosfere del periodo di isolamento dovuto all’epidemia causata dal virus covid-19, carichi di sentimenti e di immaginazione.

Leggi il seguito

Inshallah vuol dire Inshallah

Dalla semplicità delle storie, nei ritmi spezzati dal caldo o dal vento, dal freddo o dalla sabbia, sul suono di un saluto così lungo che sembra un canto, abbiamo steso un filo che si dipana da Ravenna alle tende e le case di questi campi e che ancora una volta ci porterà a domani… in šāʾ Allāh – إن شاء اللّه.

Leggi il seguito

La passione non ha bisogno di te…

Alda Merini diceva “Chi si nasconde nella tenerezza non conosce il fuoco della passione.” ed è proprio “Passione” il titolo del terzo capitolo di Ravenna Saharawi andata e ritorno. Se ci si lascia trasportare dalla tenerezza, guardando queste immagini, il rischio è che si crei l’ennesima scatola vuota e che si perda di vista lo sforzo, la sofferenza, l’urgenza, la passione enorme che ci vuole per fare qualcosa in cui si crede, qualcosa per gli altri, qualcosa che faccia di noi stessi una persona migliore!

Leggi il seguito

Il tempo non è denaro.

Lento, veloce, tiranno, amico, nemico, perso… Il Tempo!
Il secondo capitolo del nostro viaggio scorre con il ritmo asincrono di due mondi che assorbono e vivono il tempo in maniera diametralmente opposta: cosa ne verrà fuori?

Leggi il seguito

L’amicizia è solo l’inizio

Il nostro viaggio tra Ravenna e campi saharawi non poteva che partire dall’amicizia, ed è infatto questo il titolo del primo capitolo. Nei prossimi giorni pubblicheremo gli altri episodi ed alla fine il film completo.

Leggi il seguito

Ravenna/Saharawi Andata e Ritorno, finalmente si parte!

Non perdetevi il trailer del documentario realizzato dagli studenti Ravennati e Saharawi nell’ambito del progetto Narrazioni positive per la Cooperazione, con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Leggi il seguito

En final… – Dispatch #10

Nel documentario da una parte traspariranno i nostri pensieri, le nostre sensazioni e le nostre esperienze legate alla nostra città mentre dall’altra la quotidianità e le abitudini del popolo Saharawi creando un vero e proprio dialogo tra culture

Leggi il seguito